Condividi:

Per sostituire la valvola del termosifone è necessario eliminare l’acqua da tutto il circuito di riscaldamento o se possibile nel solo ramo interessato, chiudendo i corrispondenti detentori sul collettore di distribuzione, solitamente alloggiato in una nicchia a muro.

Fase di smontaggio.

Con una chiave a rullino, allentare il dado lato termosifone, svitare il dado lato tubo e successivamente svitare completamente il dado lato termosifone. Sfilare delicatamente il detentore (o la valvola) abbinando un movimento rotatorio. Inserire una chiave a brugola nel raccordo che imprigiona il dado e svitare, se necessario, contrastando la forza sul tappo termosifone, per evitare che a svitarsi sia quest’ultimo.

Negli impianti realizzati con tubi di rame, è opportuna la pulizia dell’estremità del tubo uscente dal muro, da realizzare con carta abrasiva 500.

La lunga filettatura del raccordo, permette di regolare e allineare la valvola o il detentore al tubo uscente dal muro. Nel caso questo spazio di regolazione non sia sufficiente, sollevare il termosifone e se le staffe lo permettono, spostarlo lateralmente quel poco che basta.

Accertarsi che valvola e detentore siano chiusi. Avvitare a mano il dado appartenente al lato tubo, fermarsi al minimo accenno di resistenza arretrando poi di mezzo giro. Attenzione a non invertire la sequenza ed il verso dei suoi componenti interni, guarnizione, rondella, serratubo.

Inserire nel tubo a muro la valvola (o detentore) spingendo fino a raccordare il dado lato termosifone. Avvitare a mano il dado lato termosifone ed iniziare a stringere con la chiave a rullino il dado lato muro, imprimendo con la mano una leggera pressione in direzione del muro. Passare nuovamente al dado lato termosifone per il serraggio definitivo. Ripetere e ultimare la procedura di serraggio lato muro. Aprire valvola e detentore, riempire nuovamente l’impianto ed eseguire lo spurgo.

Note:

Prima di procedere con la fase di montaggio è necessario verificare che la lunghezza del tubo lato muro entri nella giusta misura nella nuova valvola (o detentore) al fine di garantire la tenuta idraulica e meccanica.
La procedura di smontaggio e montaggio è identica per valvola e detentore.
Le valvole termostatiche, ossia predisposte anche per il montaggio del termostato di regolazione, sono uguali sia nella funzione di valvola che detentore e quindi intercambiabili.